Cimatura e raccolta foglie

La maggiore produttività della pianta si ha dalla primavera all'autunno, ma per ottimizzare la quantità e qualità della produzione di foglie, occorre effettuare una cimatura delle piante.

Le istruzioni che seguono sono valide sia su piante già acquistate, che nel caso di piante che voi stessi avrete riprodotto per seme o per talea.

In generale la pianta deve essere cimata quando arriva a 10-12 cm di altezza in modo da avere sempre lo sviluppo di getti ascellari freschi, che andranno cimati a loro volta per ottenere tralci robusti ad alto potere dolcificante. La cimatura si effettua asportando gli apici vegetativi e lasciando sempre 1-2 nodi con le relative foglie per permettere lo sviluppo dei getti ascellari.
In totale si effettueranno 2 cimature.
Questo permetterà di ottenere una grande quantità di foglie e soprattutto un tenore zuccherino più concentrato.

Per avere un buon numero di foglie da utilizzare durante l'inverno, conviene effettuare la raccolta quando i tralci avranno raggiunto la lunghezza di 50/60 centimetri ovvero quando circa il 5 % dei fiori stevia sono aperti. In questo periodo , le foglie hanno la loro più alta concentrazione di stevioside (le foglie adulte hanno una capacità dolcificante maggiore delle foglie tenere). Per effettuare la raccolta di foglie di Stevia occorre tagliare le piante 2-3 cm sopra la terra per preservare le radici.
Dopo la raccolta ridurre le innaffiature e portarle a circa 2 volte a settimana. E' possibile lasciare parte dei tralci sullapianta al fine di ricavare semi per la successiva germinazione, in tal caso continuare ad innaffiare giornalmente per circa 2 settimane e poi ridurre a due volte a settimana .

Vota questo articolo
(12 Voti)
Letto 24491 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Riproduzione e moltiplicazione

    La stevia si riproduce per seme o, preferibilmente, si moltiplica per talea.

  • Essiccazione foglie di stevia

    Dopo la potatura è bene esporre i rami al sole per almeno 6 ore, evitando di sovrapporli.

  • Come coltivare

    La Stevia viene considerata una pianta perenne, in quanto dotata di sufficiente resistenza e rusticità, tuttavia è opportuno prestarle alcune piccole attenzioni per mantenerla in buona salute e con una produzione di foglie che sia apprezzabile per quantità' e qualità.

  • Parassiti e malattie

    In base alla nostra esperienza, le malattie che si riscontrano più di frequente nella coltivazione della Stevia sono soprattutto di natura fungina.

  • Innaffiatura

    La maggiore produttività della pianta si ha dalla primavera all'autunno e in tale periodo è opportuno innaffiarla un po' tutti i giorni, evitando i ristagni d'acqua.

  • La coltivazione della pianta di Stevia Rebaudiana

    La Stevia Rebaudiana è una pianta perenne della famiglia dei crisantemi (Asteracee) che cresce in piccoli cespugli su terreni sabbiosi, a bordo di paludi ed in montagna.

Lascia un commento

Area clienti

Il mio carrello

Il carrello è vuoto